GENOVA – Il Sulpl di Genova scrive al premier Conte per chiederne l’intervento urgente. Il segretario  Claudio Musicò denuncia la gestione delle attività di Polizia Locale.

Ma ecco cosa scrive il Sulpl: “Da qualche giorno il Decreto del Ministero degli interni n°145 del 4 marzo 1987 viene calpestato da questa amministrazione con il silenzio colpevole dell’Assessore alla Sicurezza e di tutta la Giunta”.

Nello specifico Musicò si riferisce all’utilizzo del personale neo assunto in attività di “sera e notte senza formazione senz’arma d’ordinanza e in solitaria”.

Il sindacato ribadisce di aver più volte fatto presente all’amministrazione la violazione in essere ma di non aver avuto alcuna risposta in merito.

“Sono certo – conclude Musicò nella missiva inviata al premier Conte – che le mie parole non resteranno vane perché rappresentano quelle lavoratrici e quei lavoratori che onorati di indossare una divisa credono nelle istituzioni”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here