Agenti distaccati in Procura

0
106

 VITERBO – Comune e Procura hanno sottoscritto una convenzione per la proroga del distacco funzionale di tre unità di Polizia Locale alla Procura della Repubblica presso il Tribunale Ordinario di Viterbo. 

A firmare l’importante documento, nel mese di dicembre, sono stati il procuratore capo di Viterbo Paolo Auriemma e il dirigente del settore I del Comune di Viterbo Eleonora Magnanimi, alla presenza del sindaco Giovanni Maria Arena. 

“Una proficua collaborazione tra due istituzioni che si rinnova e si consolida. Una convenzione che rappresenta uno dei pochi esempi in Italia – ha spiegato il primo cittadino viterbese -. Una collaborazione che favorisce i rispettivi interessi istituzionali e in particolare la celerità delle indagini, la specializzazione degli inquirenti e l’abbattimento di adempimenti a carico della Polizia Locale”.

Tre agenti del Comando di Polizia Locale, categoria C, continueranno a prestare il loro servizio presso il Tribunale Ordinario di Viterbo fino al 31 dicembre 2020. Si tratta di una proroga, in quanto gli stessi tre agenti operano all’interno del Tribunale già dal 2017.

“Ho molto apprezzato le parole del procuratore Auriemma in merito al lavoro portato avanti in questi anni dai tre agenti in servizio presso la Procura della Repubblica – ha aggiunto il sindaco Arena -. Un operato estremamente favorevole anche per il nostro Comando. La mancanza di un nucleo di ufficiali di Polizia Giudiziaria stabilmente collocato presso la Procura della Repubblica, si tradurrebbe, inevitabilmente, in un complessivo appesantimento dei compiti della stessa Polizia Locale, a cui verrebbero affidate numerose indagini alle quali dovrebbe far fronte, con un impegno molto più gravoso, che finirebbe, di fatto, per distogliere il personale da altri compiti istituzionali e appesantire i carichi di lavoro del Comando”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here